Pubblicato da: ecoinformazioni | ottobre 6, 2010

Report incontro regionale Coordinamento acqua Lombardia

La discussione ha affrontato in particolare due questioni: – Campagna Referendaria in Lombardia; – Iniziative di mobilitazione contro la legge regionale della Lombardia. 1) In merito alla Campagna Referendaria si è partiti da quanto deciso nell’Assemblea nazionale dei Movimenti Acqua tenutasi a Firenze il 18 e 19.09; in particolare si è deciso di sostenere anche a livello lombardo la richiesta di Moratoria, attraverso azioni rivolte in particolare agli Enti locali (Sindaci, Giunte, Consigli Comunali e Provinciali, ecc.) e ai Parlamentari eletti in Lombardia, utilizzando le proposte che verranno elaborate dal gruppo di lavoro nazionale sulla Moratoria. Riguardo alla Manifestazione regionale si è deciso di anticiparla rispetto all’indicazione emersa a Firenze, sia perché il 4 dicembre a Milano è l’inizio di un lungo ponte vacanziero, sia in considerazione dell’emergenza dovuta alla legge regionale; pertanto si è pensato di organizzare la Manifestazione a novembre (per la data inizialmente ipotizzata il 6 novembre sembra ci siano problemi organizzativi, in alternativa possiamo fare sabato 13 novembre tra piazza Duca D’Aosta e il Pirellone); per il 4 dicembre ogni Comitato provinciale potrà organizzare iniziative locali con modalità e temi articolati anche diversamente (es. manifestazione o corteo o solo banchetti nelle piazze; sul tema acqua o aprendo ad altri temi come il cambio climatico, ecc.). 2) Si è discusso della situazione del servizio idrico in Lombardia a partire dalla proposta di legge regionale che è stata fermata dall’azione di mailbombing e dal riuscito presidio del 4 agosto al Pirellone. Si è deciso di chiedere un incontro ai Gruppi Consigliari regionali e un’audizione alla Giunta regionale. Nel frattempo alcuni Sindaci della provincia di Milano stanno verificando la possibilità di organizzare un seminario tecnico sulla situazione del servizio idrico in provincia e in regione, alla luce delle scadenze imposte dal Decreto Ronchi e dalla soppressione delle A.ATO. Riassumendo, le decisioni prese sono: MORATORIA: impegno ad attivarsi con azioni rivolte in particolare agli Enti locali (Sindaci, Giunte, Consigli Comunali e Provinciali, ecc.) e ai Parlamentari eletti in Lombardia. MANIFESTAZIONE REGIONALE: la manifestazione sarà incentrata sul tema acqua, ma aperta alla partecipazione di altre vertenze; la data prevista è sabato 13 novembre a Milano tra piazza Duca D’Aosta e il Pirellone; ogni Comitato provinciale organizzerà la convergenza dei manifestanti su Milano. INCONTRO COI GRUPPI CONSIGLIO REGIONALE: alcuni Consiglieri regionali ci faranno conoscere la data in cui verrà organizzato il tavolo di confronto tra i Gruppi consigliari, i Comitati e i sindaci (ANCI Lombardia).

Richiesta audizione alla Giunta regionale: come Coordinamento Acqua Lombardia chiederemo alla Giunta regionale un’audizione, in cui chiederemo alla Giunta di non approvare nessun Pdl sul servizio idrico prima del voto referendario. Resta inteso che, se la Giunta Regionale dovesse accelerare l’approvazione del Pdl, i Comitati si mobiliteranno con mailbombing, presidi e altre iniziative. [Roberto Fumagalli]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: